Blog sulla Cannabis legale e CBD
alt="Olio di CBD per il mal di testa"CBD"

Olio CBD per il mal di testa

Indice

Olio di CBD Per il mal di testa

L’olio di CBD è un trattamento che ha attirato l’attenzione di chi soffre di emicrania grazie al numero crescente di testimonianze che lo indicano come un efficace rimedio contro il dolore.

Il CBD, uno dei principali principi attivi della pianta di canapa, è sempre più utilizzato per il trattamento di alcune malattie associate al dolore cronico.Fino a poco tempo fa, c’erano pochi studi che avevano cercato di indagare l’efficacia del cannabidiolo (CBD) nell’alleviare il dolore dovuto agli attacchi di emicrania.

È possibile alleviare i sintomi dell’emicrania con l’olio di CBD?

Quali sono le cause dell’emicrania?

Quanto olio di CBD si dovrebbe prendere per l’emicrania?

La maggior parte delle domande senza risposta nel mondo ruota intorno alla nostra salute.
Alcune ce le poniamo da soli. Oggi, c’è una domanda importante a cui dovremmo rispondere:

Quali sono le cause dell’emicrania? E cosa possiamo fare al riguardo?

La classificazione ufficiale identifica 13 diversi tipi di mal di testa, distinguendo tra mal di testa primari, che non sono legati ad altre malattie, e mal di testa secondari, che sono sintomi di altre malattie, anche gravi. Gli antidolorifici da banco aiutano il 90% dei pazienti con il mal di testa primario. Infatti, è stato dimostrato che il 90% dei pazienti con mal di testa primario può essere curato con antidolorifici.

Ci sono quattro tipi di cefalee primarie: tensiva, emicrania, a grappolo ed emicrania parossistica.

La cefalea di tipo tensivo è il tipo più comune di cefalea. Può essere episodica o cronica, e i sintomi includono una fascia stretta intorno alla testa e una pressione su entrambi i lati della testa.

L’emicrania si presenta comunemente con un dolore pulsante alla testa che è spesso accompagnato da nausea e sensibilità alla luce, al suono e all’odore. Chi soffre di emicrania può a volte sentirsi male allo stomaco, avere il collo o il viso rigido, sentirsi sonnolento o debole, avere vertigini, avere difficoltà cognitive e una leggera depressione diversi giorni dopo un attacco di emicrania.

Le cefalee a grappolo descrivono un gruppo di cefalee che si manifestano in modo ciclico o a grappolo, come un mal di testa al giorno per diverse settimane, seguito poi da un periodo di settimane, mesi o anni senza mal di testa.

L’emicrania parossistica (PH) è una malattia da cefalea primaria caratterizzata da attacchi multipli di dolore monolaterale in associazione a sintomi autonomici cranici. I segni principali di questa sindrome sono la relativa brevità degli attacchi e una risposta completa alla terapia con indometacina. La prevalenza è stimata a 1/50.000, con un’età media di esordio di 40 anni (da 5 a 68 anni) e una leggera predominanza femminile (nelle relazioni iniziali) o un rapporto maschio-femmina di 1:1.

Altri tipi di mal di testa includono quelli causati da problemi nei vasi sanguigni che riforniscono il cervello, bassi livelli di infiammazione nel corpo, un’infezione nel cervello o una malattia sottostante.

La cefalea di tipo tensivo è il tipo più comune di mal di testa. Questo tipo di mal di testa è spesso causato dallo stress o da una cattiva postura.

Circa il 70-80% di tutte le persone avranno un mal di testa di tipo tensivo ad un certo punto della loro vita.

La cefalea di tipo tensivo può verificarsi:

  • Tutti i giorni (cefalea di tipo tensivo cronica)
  • Una volta ogni tanto (cefalea di tipo tensivo episodica)
  • I sintomi della cefalea di tipo tensivo includono:
  • Dolore da lieve a moderato su entrambi i lati della testa, alle tempie, o dietro gli occhi e la fronte
  • Una fascia di dolore intorno alla testa
  • Dolore che sembra premere o comprimere la testa
  • Dolore che non è pulsante o pulsante
  • Dolore che non peggiora quando ti muovi
  • Di solito niente nausea, vomito o sensibilità alla luce e al suono

Ti capita mai di avere un mal di testa così forte che sembra che qualcuno ti stia pugnalando nell’occhio? Non sei solo: forse hai l’emicrania.

L’emicrania è un tipo di mal di testa molto comune e causa un forte dolore su un lato della testa, così come nausea e sensibilità alla luce e al suono. Si stima che 40 milioni di persone in America soffrano di emicrania.

L’emicrania può essere causata da fattori emotivi o fisici, o entrambi. Stress, ansia, preoccupazione, depressione e rabbia possono scatenare l’emicrania. Se ti ritrovi a soffrire di emicrania dopo giorni particolarmente stressanti al lavoro o a scuola, prova a tenere un diario che tiene traccia dei tuoi episodi di emicrania. Questo può aiutarvi a individuare ciò che sta causando i vostri mal di testa e cercare modi per ridurre lo stress nella vostra vita quotidiana. Anche la mancanza di sonno è spesso un fattore scatenante per chi soffre di emicrania.

I fattori fisici che possono causare l’emicrania includono cambiamenti nei livelli ormonali, come quelli sperimentati durante le mestruazioni o la gravidanza; cambiamenti climatici; certi cibi (come vino rosso, carni lavorate con nitrati, cioccolato, agrumi); luci intense; rumori forti; e odori forti.

Quali sono le cause dell’emicrania? Gli scienziati dicono che non c’è una risposta definitiva su ciò che causa questa condizione…

È possibile alleviare i sintomi dell’emicrania con l’olio di CBD?

Ma come funziona il CBD per le emicranie? Utilizzando un questionario clinicamente validato è stato misurato l’impatto di un mal di testa sulla vita di una persona. I risultati mostrano che la stragrande maggioranza di chi soffre di mal di testa potrebbe trarre beneficio dall’assunzione di olio di CBD. Uno studio che ha coinvolto 130 pazienti, ha dimostrato che quelli che hanno testato volontariamente l’olio di CBD hanno avuto in media 3,8 giorni di mal di testa in meno rispetto a prima dell’uso dell’olio, con una riduzione del 23%. Alla fine del periodo di studio durato 30 giorni, l’86% dei pazienti ha riportato una elevata riduzione del mal di testa grazie all’utilizzo dell’olio di CBD.

I ricercatori credono che interagisca con il nostro sistema endocannabinoide (ECS). L’ECS è la rete di comunicazione tra il cervello e il corpo che regola processi come il sonno, l’appetito, l’umore e il dolore. È composto da endocannabinoidi (cannabinoidi che il tuo corpo produce naturalmente), recettori di cannabinoidi sulle tue cellule, ed enzimi che creano e scompongono gli endocannabinoidi.

Allevia anche il dolore e la nausea associati agli attacchi di emicrania. Inoltre, il CBD è utile per trattare i disturbi del sonno e l’ansia, entrambi comuni tra i pazienti con emicrania.

Quanto olio di CBD si dovrebbe prendere per alleviare il mal di testa?

Sebbene non vi sia una dose specifica raccomandata, autorevoli studi hanno evidenziato che il CBD è risultato sicuro anche in quantità elevate. E’ consigliabile iniziare utilizzando un olio di cbd 15% e iniziare con alcune gocce per valutare dove inizia il sollievo e come reagisce il tuo corpo. Aumentare progressivamente (o diminure) il dosaggio nel tempo per trovare il livello giusto per te.

Una revisione del 2011 sulla sicurezza e gli effetti collaterali del CBD ha rilevato che l’uso continuo del CBD, anche a dosi elevate come 1.500 mg al giorno, è ben tollerato dagli esseri umani. Questo studio afferma che, “sulla base dei recenti progressi nella somministrazione di cannabinoidi negli esseri umani, il CBD controllato può essere sicuro negli esseri umani e negli animali.

[Fonte: Practical Considerations in Medical Cannabis Administration and Dosing. 2018 Mar;49:12-1. PMID: 29307505. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29307505][Fonte: Safety and side effects of cannabidiol, a Cannabis sativa constituent. 2011 Sep 1;6(4):237-49. doi: 10.2174/157488611798280924. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22129319/][Fonte: An Update on Safety and Side Effects of Cannabidiol: A Review of Clinical Data and Relevant Animal Studies. 2017; 2(1): 139–154. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5569602/][Fonte: Hepatotoxicity of a Cannabidiol-Rich Cannabis Extract in the Mouse Model. 2019, 24(9), 1694; https://doi.org/10.3390/molecules24091694][Fonte: https://www.prnewswire.com/news-releases/survey-shows-cbd-has-positive-impact-on-migraines-301194129.html]

I nostri prodotti non hanno nessun fine di diagnosi, trattamento, cura o prevenzione di nessun sintomo o patologia. Le informazioni contenute su questo sito non sono da intendersi come alternative, integrative o sostitutive di disposizioni o indicazioni date da medici, dottori o altre figure professionali dell’ambito medico e farmaceutico. Le informazioni presenti su questo sito non sono nemmeno da considerarsi consigli o suggerimenti, ne devono essere trattati come tali.I prodotti Lamacoppa Leaf Sciences sono prodotti cosmetici nella cui formulazione vengono utilizzati solo ingredienti cosmetici conformi alla normativa vigente. Con particolare riferimento al CBD, si precisa che è stato estratto solo da parti non vietate della pianta di cannabis sativa L. In ogni caso, tutti i prodotti Lamacoppa Leaf Sciences non sono medicinali e non influiscono in modo significativo sui processi biochimici umani.

0
    Carrello
    il tuo carrello è vuotoTorna al negozio

      Congratulations!
      You have Free shipping discount now!