Blog sulla Cannabis legale e CBD
alt="neuropatia periferica e del pubendo"

La Neuropatia:Periferica e del pubendo:Cos’è,sintomi,cure

Indice

Che cos’è la neuropatia?

E’ un disturbo che colpisce il sistema nervoso periferico, è una condizione complessa e spesso debilitante che può compromettere molto la qualità della vita. Di fronte a limitate opzioni convenzionali per il trattamento del dolore, molti si stanno rivolgendo al cannabidiolo, un principio attivo derivato dalla canapa sativa noto per le sue proprietà terapeutiche.

Come Colpisce il Corpo?

Si verifica quando i nervi periferici, i messaggeri che collegano il cervello e il midollo spinale al resto del corpo, sono danneggiati o distrutti. Questo danno può manifestarsi con una serie di sintomi, inclusi dolore, formicolio, perdita di sensibilità e debolezza, principalmente nelle mani e nei piedi. Questi problemi possono portare a difficoltà motorie, complicazioni nella cicatrizzazione delle ferite e una percezione alterata del dolore e della temperatura.

Dolore neuropatico cos’è?

Il dolore neuropatico deriva da un danno o disfunzione del sistema nervoso stesso, sia a livello dei nervi periferici sia del sistema nervoso centrale. Può verificarsi in assenza di un danno tissutale attuale, rendendolo particolarmente frustrante e difficile da trattare.

È diverso dal dolore nocicettivo, che è il dolore che la maggior parte delle persone sperimenta quando subisce un danno tissutale.

Il dolore nocicettivo è causato dalla stimolazione dei nocicettori, che sono sensori specifici per il dolore presenti nella pelle, nelle ossa, negli organi interni e in altre parti del corpo. Questo tipo di dolore serve come meccanismo di difesa per segnalare al corpo un danno o una minaccia potenziale. Esempi comuni includono il dolore da taglio, fratture, ustioni, contusioni e infiammazioni come l’artrite.

Neuropatia sintomi

Il dolore neuropatico è spesso descritto come un dolore bruciante, lancinante, formicolante o come scosse elettriche. Altre descrizioni comuni includono sensazioni di freddo o caldo, oppure come se si indossassero “guanti” o “calze” invisibili. Il dolore può essere costante o intermittente e può variare in intensità.

Cause del Dolore Neuropatico

Le cause più comuni includono:

  • Neuropatia diabetica: danneggiamento dei nervi a causa di alti livelli di zucchero nel sangue nel diabete.
  • Herpes zoster: il virus che causa la varicella può riattivarsi più tardi nella vita come fuoco di Sant’Antonio, portando a dolore neuropatico.
  • Sclerosi multipla: una malattia che colpisce il cervello e il midollo spinale, può causare dolore neuropatico.
  • Sindrome del tunnel carpale: la compressione di un nervo nel polso può causare dolore e formicolio nelle mani e nei polsi.
  • Lesioni al midollo spinale: possono interrompere i segnali nervosi e causare dolore neuropatico.
  • Amputazione: il fenomeno noto come “arto fantasma”, dove il dolore è percepito in un arto che è stato amputato.
  • Chemioterapia: possono danneggiare i nervi e causare dolore neuropatico.

Terapia del Dolore Neuropatico

Il trattamento del dolore neuropatico può essere complesso e spesso richiede un approccio multimodale:

  • Terapia farmacologica: Gli antidepressivi, gli anticonvulsivanti e certi tipi di analgesici sono comunemente prescritti per il dolore neuropatico. Gli oppioidi possono essere utilizzati, ma con cautela a causa del rischio di dipendenza.
  • Terapie fisiche: Possono aiutare a migliorare la funzione e ridurre il dolore.
  • Terapia psicologica: Come la terapia cognitivo-comportamentale, possono essere utili per gestire l’impatto psicologico del dolore cronico. Essere assistiti da uno psicoterapeuta con sedute programmate di psicoterapia può essere d’aiuto.
  • Tecniche di rilassamento e biofeedback: Possono aiutarti a ridurre la tensione e il dolore.
  • Stimolazione elettrica nervosa: Come la stimolazione elettrica transcutanea dei nervi (TENS), può essere utilizzata per alleviare il dolore.
  • Blocco nervoso: Iniezioni di anestetici o steroidi possono essere utilizzate per bloccare temporaneamente il dolore lungo specifici percorsi nervosi.

La gestione del dolore neuropatico è spesso una sfida per i medici e i pazienti, poiché il dolore può essere resistente ai trattamenti convenzionali e può variare notevolmente da persona a persona. La collaborazione tra paziente e professionisti della salute è fondamentale per trovare il regime di trattamento più efficace.

Proprietà del CBD per Alleviare la Neuropatia

Il CBD è stato studiato per le sue proprietà analgesiche e antinfiammatorie, che possono essere particolarmente benefiche nel trattamento della neuropatia. Agendo sui recettori cannabinoidi del sistema nervoso centrale e periferico, il CBD può aiutare a ridurre il dolore e l’infiammazione.

Il CBD Antinfiammatorio e Antidolorifico

Il cannabidiolo (CBD) ha suscitato molto interesse per le sue potenziali applicazioni terapeutiche, inclusa la capacità di alleviare il dolore neuropatico. Il CBD non produce effetti psicoattivi, a differenza del suo cugino più noto, il THC o tetraidrocannabinolo (il suo nome completo è delta-9-tetraidrocannabinolo o Δ9-THC). La sua azione nel corpo umano è complessa e coinvolge diversi meccanismi attraverso i quali può potenzialmente alleviare il dolore e altri sintomi.

Il CBD interagisce con il sistema endocannabinoide del corpo, principalmente i recettori CB1 e CB2, regolando funzioni come il dolore, l’infiammazione e la risposta immunitaria. Il CBD ha dimostrato proprietà antinfiammatorie, che possono ridurre l’infiammazione e attenuare il dolore associato. Agisce su diversi pathway infiammatori nel corpo per ridurre la produzione di citochine infiammatorie e modulare l’attività dei macrofagi e altre cellule del sistema immunitario. Per queste ragioni l’olio di canapa antidolorifico, lo rendono un potenziale trattamento efficace per il dolore cronico associato alla neuropatia.

Nel cannabis store di Lamacoppa Leaf Sciences puoi trovare olio cbd a diverse concentrazioni. Come metodo di estrazione utilizziamo la tecnologia CO2 Supercritica

Modulazione dei Recettori del Dolore

Il CBD modula l’attività dei recettori del sistema endocannabinoide, inclusi CB1 e CB2, e interagisce anche con altri recettori significativi come il GPR55 e il TRPV1, che possono influenzare la percezione del dolore e l’infiammazione.

Il CBD interagisce anche con altri recettori nel corpo che influenzano il dolore e l’infiammazione quali:

  • Recettori vanilloidi (TRPV1): Coinvolti nella percezione del dolore e nella risposta termoregolatoria. Il CBD può attivare questi recettori, che aiutano a modulare il dolore e ridurre l’infiammazione.
  • Recettori serotoninergici (5-HT1A): Questi recettori sono importanti per la regolazione dell’umore e del dolore. Il CBD può aumentare la trasmissione serotoninergica, che può contribuire agli effetti analgesici.

Riduzione dell’Ipereccitabilità Neuronale

Il CBD può contribuire a stabilizzare i nervi danneggiati che inviano segnali di dolore eccessivi al cervello, una condizione tipica del dolore neuropatico. Modulando i canali ionici e riducendo l’attività elettrica anormale nei nervi, il CBD può aiutare a ridurre l’iperattività neuronale che contribuisce alla sensazione di dolore.

Studi clinici hanno dimostrato che il CBD può ridurre efficacemente il dolore cronico e migliorando la qualità della vita senza i gravi effetti collaterali associati agli oppioidi e ad altri analgesici. Il CBD potrebbe essere considerato una terapia promettente per i pazienti affetti da dolore neuropatico persistente.

Neuropatia periferica

La neuropatia periferica è un termine usato per descrivere il danneggiamento dei nervi periferici del sistema nervoso, che sono i nervi situati al di fuori del cervello e del midollo spinale.

Questi nervi sono responsabili della trasmissione delle informazioni tra il sistema nervoso centrale (il cervello e il midollo spinale) e il resto del corpo, comprese le braccia, le gambe e gli organi interni.

Sintomi della Neuropatia Periferica

I sintomi della neuropatia periferica possono variare in base ai nervi coinvolti e possono includere:

  • Dolore: Spesso descritto come un dolore bruciante, lancinante, o come un elettroshock.
  • Formicolio e intorpidimento: Particolarmente comune nelle mani e nei piedi, arti inferiori, diminuzione della sensibilità tattile.
  • Debolezza muscolare: Può manifestarsi nei muscoli innervati dai nervi colpiti.
  • Alterazioni della sensibilità: Difficoltà a percepire il calore, il freddo o il tocco.
  • Problemi di coordinazione e cadute: dovute alla perdita di sensibilità o debolezza muscolare.
  • Problemi autonomici: Quali possono essere variazioni della pressione sanguigna, problemi di sudorazione, o disfunzioni gastrointestinali.

Cause della Neuropatia Periferica

Le cause della neuropatia periferica sono numerose e includono:

  • Diabete: Una delle cause più comuni delle neuropatie diabetică, il diabete può portare a ciò che è noto come neuropatia diabetica.
  • Carenze vitaminiche: Particolarmente carenze di vitamina B12, B6 e vitamina E.
  • Esposizione a tossine e alcol: L’alcolismo e l’esposizione a tossine possono danneggiare i nervi periferici.
  • Infezioni: Alcune infezioni virali o batteriche possono attaccare i nervi.
  • Malattie autoimmuni: Condizioni come il lupus o la sindrome di Guillain-Barré, in cui il sistema immunitario attacca i nervi.
  • Lesioni fisiche: Traumi, come quelli da incidenti o da procedure chirurgiche, possono danneggiare i nervi periferici.

Terapia: Il trattamento dipende dalla causa sottostante. Se è possibile trattare la causa sottostante, i sintomi possono migliorare o stabilizzarsi. La terapia può includere:

  • Controllo del diabete: Mantenere livelli di glucosio nel sangue ben controllati può aiutare a prevenire o ritardare ulteriori danni ai nervi.
  • Farmaci: Sono utilizzati per controllare il dolore e possono includere antidepressivi, anticonvulsivanti e talvolta oppioidi.
  • Terapie fisiche: Aiutano a migliorare la forza e la mobilità.
  • Integrazione vitaminica: Se i sintomi sono dovuti a carenze vitaminiche, l’integrazione può essere benefica.
  • Modifiche dello stile di vita: Come la riduzione del consumo di alcol, un’alimentazione sana e l’esercizio fisico regolare.

Inoltre, approcci complementari come l’agopuntura, la meditazione o la terapia con CBD possono essere considerati per aiutare a gestire i sintomi, sempre sotto la guida di un professionista della salute.

Neuropatia periferica vs dolore neuropatico

La neuropatia periferica e il dolore neuropatico non sono la stessa cosa, anche se sono strettamente correlati. Non tutti i pazienti con neuropatia periferica sperimentano dolore neuropatico. Alcuni potrebbero avere principalmente sintomi di debolezza o intorpidimento senza dolore significativo. In maniera analoga, il dolore neuropatico può manifestarsi in situazioni che non coinvolgono i nervi periferici (come nel caso della neuropatia centrale).

La neuropatia periferica descrive una condizione più ampia riguardante il danno ai nervi periferici e include una gamma più vasta di sintomi. Mentre il dolore neuropatico descrive specificamente la qualità e la natura del dolore associato a un danno nervoso.

Che cos’è la neuropatia del pudendo?

La neuropatia del pudendo è una condizione dolorosa che coinvolge il nervo pudendo, un nervo situato nella regione pelvica. Questo nervo ha il compito di innervare diverse aree tra cui i genitali esterni, l’ano, e la pelle attorno all’uretra. La sua funzione principale è quella di trasmettere le sensazioni sensoriali di queste aree, oltre a contribuire al funzionamento degli sfinteri dell’ano e della vescica.

Cause della Neuropatia del Pudendo

La neuropatia del pudendo può essere causata da vari fattori:

  • Traumi o lesioni prolungate: Come quelli derivanti dal parto, dall’equitazione, o dal ciclismo, che possono comprimere o danneggiare il nervo.
  • Pressione prolungata: Ad esempio, stare seduti per lunghi periodi su superfici dure può aumentare il rischio di irritazione o compressione del nervo pudendo.
  • Interventi chirurgici: Alcuni tipi di interventi chirurgici pelvici possono accidentalmente danneggiare il nervo pudendo.
  • Altre condizioni mediche: Come infezioni, tumori o malattie che causano infiammazione nei tessuti circostanti possono anche influenzare il nervo.

Sintomi Neuropatia del Pudendo

I sintomi della neuropatia del pudendo variano a seconda del grado di danno al nervo e possono includere:

  • Dolore: Può essere descritto come acuto, bruciante, o come una sensazione di colpo di coltello. Il dolore è spesso aggravato dalla seduta.
  • Disturbi sensoriali: Intorpidimento o formicolio nell’area genitale o perianale.
  • Disfunzioni sessuali: Problemi con l’erezione o il dolore durante i rapporti sessuali.
  • Problemi urinari o intestinali: Difficoltà nel controllo della vescica o dell’intestino.

Diagnosi Neuropatia del Pudendo

La diagnosi di neuropatia del pudendo può essere complicata a causa della varietà dei sintomi che possono sovrapporsi con altre condizioni. Di solito la diagnosi è effettuata attraverso:

  • Anamnesi medica e esame fisico: Per verificare la presenza di sensibilità o dolore nella distribuzione del nervo pudendo.
  • Test diagnostici: Come la neurografia per immagine a risonanza magnetica (MRI), che può visualizzare la struttura del nervo e identificare eventuali anomalie.

Terapia Neuropatia del Pudendo

Il trattamento della neuropatia del pudendo può includere:

  • Modifiche comportamentali: Come evitare attività che esercitano pressione sull’area pelvica.
  • Farmaci: Analgesici, anticonvulsivanti o antidepressivi possono essere utilizzati per gestire il dolore.
  • Fisioterapia: Esercizi per rilassare i muscoli pelvici e migliorare la postura possono alleviare la pressione sul nervo.
  • Procedimenti invasivi: Iniezioni di steroidi o blocchi nervosi possono essere considerati per ridurre l’infiammazione e il dolore.
  • Chirurgia: In casi severi o resistenti al trattamento conservativo, può essere necessaria la chirurgia per decomprimere il nervo.

Gestire la neuropatia del pudendo può richiedere un approccio multidisciplinare e la collaborazione tra specialisti, tra cui neurologi, urologi, ginecologi, e fisioterapisti, per ottimizzare il trattamento e migliorare la qualità della vita del paziente.

Sul nostro Blog Lamacoppa Leaf Sciences puoi trovare ulteriori informazioni.

CBD FAQ – Domande frequenti sul CBD

Follow us
🇮🇹 Antidolorifico ad effetto riscaldante, Solldoll è davvero efficace grazie alla presenza di attivi naturali, che rendono questa crema ideale contro dolori muscolari e articolari. 🔥

🇬🇧 A pain reliever with a warming effect, Solldoll is really effective thanks to the presence of natural active ingredients, which make this cream ideal against muscle and joint pain. 🔥

#lamacoppaleafsciences #solldol #cbd健康  #arnicagelforte #arnica #dolorimuscolari #dolore #dolorecronico #dolores 
#padel #padeltime #padelmania #padeladdict #pádel #padel #padeltime #pàdel #PadelPassion #padelitaliano #padelinstagram

🇮🇹 Antidolorifico ad effetto riscaldante, Solldoll è davvero efficace grazie alla presenza di attivi naturali, che rendono questa crema ideale contro dolori muscolari e articolari. 🔥

🇬🇧 A pain reliever with a warming effect, Solldoll is really effective thanks to the presence of natural active ingredients, which make this cream ideal against muscle and joint pain. 🔥

#lamacoppaleafsciences #solldol #cbd健康 #arnicagelforte #arnica #dolorimuscolari #dolore #dolorecronico #dolores
#padel #padeltime #padelmania #padeladdict #pádel #padel #padeltime #pàdel #PadelPassion #padelitaliano #padelinstagram
...

8 1
0
    Carrello
    il tuo carrello è vuotoTorna al negozio

      Congratulations!
      You have Free shipping discount now!