Blog sulla Cannabis legale e CBD
alt="Mal di testa da cervicale"

Mal di testa da cervicale:Cause,Sintomi e rimedi

Indice

Mal di testa da cervicale: come riconoscerlo?

Quando parliamo di mal di testa, facciamo riferimento a un disturbo molto comune, che si associa a diverse condizioni: può essere infatti un sintomo associato ad altre malattie, oppure rappresentare la patologia stessa.

Il mal di testa è localizzato al cranio e può presentarsi con un’intensità maggiore o minore, può essere continuo o intermittente, cronico o episodico e presentarsi in contemporanea a nausea, vomito, e ipersensibilità a luci e suoni.

Il mal di testa si associa sia a patologie complesse come la malattia cerebrale, i tumori cerebrali, il glaucoma e la meningite, sia a condizioni più comuni come l’influenza o lo stress. Alcuni tipi di mal di testa sono al contempo la malattia e il sintomo con cui questa si manifesta: per esempio nel caso di emicrania, cefalea a grappolo e cefalea tensiva.

Spesso il mal di testa si associa a un problema muscolo-scheletrico delle prime vertebre cervicali del collo: la cervicalgia, che affligge anche i muscoli e i nervi di tutto il tratto. 

Cervicale Sintomi

I sintomi della cervicale, spesso riferita come cervicalgia o spondilosi cervicale, possono variare in base alla gravità e alla causa del problema. Ecco alcuni sintomi comuni associati alla cervicale:

  1. Dolore al collo: Questo è il sintomo più comune. Il dolore può essere costante o intermittente e può variare da lieve a intenso.
  2. Rigidità del collo: Difficoltà ai muscoli del collo, specialmente dopo un periodo di inattività o al risveglio.
  3. Mal di testa: Spesso localizzati nella parte posteriore della testa e possono irradiarsi verso la fronte.
  4. Dolore alle spalle e alle braccia: Il dolore può irradiarsi dalle spalle fino alle braccia, a volte fino alle mani e alle dita.
  5. Formicolio o intorpidimento: Sensazioni di formicolio o intorpidimento nelle braccia e nelle mani.
  6. Debolezza muscolare: Riduzione della forza nelle braccia e nelle mani.
  7. Vertigini: Sensazione di vertigine o instabilità, a volte accompagnata da nausea.
  8. Problemi di equilibrio: Difficoltà a mantenere l’equilibrio.
  9. Rumori articolari: Sensazione di scrosci o crepitii durante i movimenti del collo.
  10. Limitazione dei movimenti del collo: Riduzione della capacità di girare o inclinare il collo in varie direzioni.

Questi sintomi possono essere causati da diverse condizioni, tra cui:

  • Degenerazione dei dischi cervicali: Usura dei dischi intervertebrali che può causare compressione dei nervi.
  • Ernie del disco: Quando il disco intervertebrale si sposta e comprime i nervi circostanti.
  • Artrite cervicale: Infiammazione delle articolazioni del collo.
  • Tensioni muscolari: Spesso dovute a cattiva postura o traumi.

Mal di testa da cervicale: qual è la causa?

Definiamo mal di testa da cervicale una condizione correlata a una patologia della zona cervicale superiore, ovvero delle prime tre vertebre del collo. La cervicalgia può essere scatenata da vari fattori, come traumi, strappi, o contratture, ma anche da una postura scorretta e da stress psico-fisico. Le malattie che si associano al mal di testa da cervicale sono invece le artrosi, le artriti e le ernie del disco.

Il mal di testa da cervicale può spesso scatenarsi anche a seguito di bruxismo (il digrignare i denti involontario, spesso notturno) e di una malocclusione delle arcate dentali. Quando, infatti, le nostre arcate entrano in contatto in punti sbagliati, il dolore provocato può affliggere sia cranio che collo e irradiarsi dall’uno all’altro.

Cervicale infiammata

La cervicale infiammata è una condizione che comporta l’infiammazione dei muscoli, dei legamenti o delle articolazioni del collo. Questa infiammazione può causare una serie di sintomi spiacevoli. Ecco i principali sintomi e le cause della cervicale infiammata:

Cervicale infiammata sintomi

  1. Dolore al collo: Il dolore può essere acuto o sordo e può irradiarsi verso le spalle, la parte superiore della schiena e le braccia.
  • Dolore al collo lato destro: Spesso causato da tensioni muscolari o infiammazioni dei nervi del collo.
  • Dolore al collo lato sinistro: Simile al dolore sul lato destro, può essere dovuto a posture scorrette o sforzi eccessivi.
  • Dolore al collo parte sinistra: Specificamente localizzato sulla parte sinistra del collo, può essere un segno di nervi del collo infiammati.
  • Dolore Dietro la Nuca: Il dolore dietro la nuca è un altro sintomo comune. Questo tipo di dolore può irradiarsi verso la parte posteriore della testa, causando spesso un mal di testa da cervicale. Questo mal di testa può essere localizzato in varie aree, rendendo difficile identificare la fonte del dolore.

Infiammazione ai Nervi del Collo:L’infiammazione ai nervi del collo può causare diversi sintomi, tra cui:

  • Nervi del collo infiammati sintomi: Formicolio, intorpidimento e debolezza nelle braccia e nelle mani.
  • Dolore lato destro collo: Può essere accompagnato da una sensazione di bruciore e rigidità.
  1. Rigidità: Sensazione di rigidità e difficoltà a muovere il collo, specialmente dopo un periodo di inattività o al risveglio.
  2. Mal di testa: Spesso localizzati nella parte posteriore della testa e che possono irradiarsi verso la fronte.
  3. Dolore che si irradia: Il dolore può estendersi verso le spalle, le braccia e, talvolta, anche fino alle mani.
  4. Formicolio o intorpidimento: Sensazioni di formicolio o intorpidimento nelle braccia e nelle mani, dovute alla compressione dei nervi.
  5. Debolezza muscolare: Difficoltà a sollevare oggetti o eseguire compiti che richiedono forza nelle braccia.
  6. Vertigini: Sensazione di vertigine o capogiri, a volte accompagnata da nausea.
  7. Rumori articolari: Sensazione di scrosci o crepitii durante i movimenti del collo.
  8. Limitazione dei movimenti del collo: Riduzione della capacità di girare o inclinare il collo in varie direzioni.

Cause della Cervicale Infiammata

  1. Postura scorretta: Una delle cause principali della cervicale infiammata è una postura scorretta, soprattutto durante l’uso del computer o del telefono. Mantenere il collo in una posizione scomoda per lunghi periodi può stressare i muscoli e i nervi, causando infiammazione.

Traumi e Incidenti casuali: Incidenti, colpi di frusta o sforzi fisici intensi possono danneggiare i muscoli e i nervi del collo, portando a infiammazione e dolore.

  1. Sforzi eccessivi: Attività fisiche intense o movimenti ripetitivi possono sollecitare eccessivamente i muscoli cervicali e le articolazioni del collo.
  2. Artrite: L’artrite reumatoide o altre forme di artrite possono causare infiammazione delle articolazioni del collo.
  3. Stress e Tensioni Muscolari: Lo stress può portare a tensioni muscolari che, a loro volta, possono infiammarsi.
  4. Ernie del Disco: Le ernie del disco cervicali possono comprimere i nervi e causare infiammazione e dolore.
  5. Infezioni: Infezioni che coinvolgono i tessuti del collo possono causare infiammazione.
  6. Malattie Autoimmuni: Alcune malattie autoimmuni possono causare infiammazione delle articolazioni e dei tessuti del collo.

Altri Sintomi Comuni

Oltre al dolore, ci sono altri sintomi associati alla cervicale infiammata:

  • Mal di testa da cervicale dove fa male: Il mal di testa può irradiarsi dalla parte posteriore della testa fino alla fronte.
  • La cervicale porta bruciore alla testa: Alcune persone avvertono una sensazione di bruciore che si diffonde dalla base del collo verso la testa.
  • Nausea e cervicale: La cervicale può causare vertigini e nausea, rendendo difficile svolgere le normali attività quotidiane.

Cervicale e Mal di Testa: La cervicale è una delle cause più comuni di mal di testa.

Trattamento

Il trattamento della cervicale infiammata dipende dalla causa sottostante e può includere:

  • Riposo: Evitare attività che aggravano il dolore.
  • Terapia del Calore/Freddo: Applicare impacchi caldi o freddi per ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore.
  • Farmaci: Antinfiammatori non steroidei (FANS), analgesici o miorilassanti possono essere prescritti dal medico.
  • Fisioterapia: Esercizi specifici e tecniche di massaggio possono aiutare a ridurre la tensione e migliorare la mobilità.
  • Modifiche della Postura: Adottare una postura corretta e utilizzare supporti ergonomici può prevenire l’aggravarsi della condizione.
  • Interventi Medici: In casi gravi, possono essere necessarie iniezioni di corticosteroidi o interventi chirurgici.

A cosa può servire l’olio CBD per il mal di testa?

L’olio CBD (cannabidiolo) viene sempre più utilizzato come rimedio naturale per una varietà di disturbi, incluso il mal di testa. Ecco alcuni potenziali benefici del CBD per il mal di testa:

  1. Proprietà antinfiammatorie: Il CBD ha effetti antinfiammatori che possono aiutare a ridurre l’infiammazione e il dolore associato a vari tipi di mal di testa, tra cui le emicranie e le cefalee da tensione.
  2. Riduzione dello stress e dell’ansia: Molti mal di testa sono causati o aggravati da stress e ansia. Il CBD è noto per avere proprietà ansiolitiche, che possono aiutare a rilassare la mente e ridurre i sintomi di ansia.
  3. Regolazione del sistema endocannabinoide: Il CBD interagisce con il sistema endocannabinoide del corpo, che è coinvolto nella regolazione del dolore. Questa interazione può aiutare a modulare la percezione del dolore e migliorare il benessere generale.
  4. Effetti analgesici: Il CBD ha proprietà analgesiche che possono aiutare a ridurre la sensazione di dolore. Questo può essere particolarmente utile per coloro che soffrono di mal di testa cronico.
  5. Miglioramento del sonno: La mancanza di sonno o un sonno di scarsa qualità possono contribuire al mal di testa. Le gocce per dormire Il CBD possono migliorare la qualità del sonno, aiutando così a prevenire i mal di testa legati a problemi di sonno.

È importante notare che mentre molti utenti riportano benefici dall’uso di CBD per il mal di testa, le evidenze scientifiche sono ancora in fase di sviluppo e potrebbero variare a seconda delle condizioni individuali

Nel nostro CBD Shop puoi trovare rimedi naturali come il CBD Gocce 10% che possono possono migliorare la qualità del sonno

Rigidità e cefalea: i sintomi del mal di testa da cervicale

La cervicalgia interessa in primis la zona del collo, che risulta rigida e in tensione e spesso il paziente non riesce a effettuare una serie di movimenti con il collo e con la testa. A questa condizione è correlato un dolore che può essere anche costante e prolungato nel tempo. Se il disturbo cervicale riguarda le prime tre vertebre, come abbiamo detto, si sviluppa il mal di testa da cervicale, o cefalea cervicogenica. 

La cefalea si situa in zona occipitale e fronto-temporale, principalmente ai lati del cranio, ma può irradiarsi fino alla fronte e, in casi più rari, coinvolgere le orecchie, la lingua e la gola. Si tratta di un mal di testa di intensità moderata, con un dolore che può assumere varie connotazioni e può venire avvertito come pulsante, opprimente o persistente.

Il dolore aumenta con i movimenti del collo o in caso il soggetto interessato assuma posizioni scorrette. La cefalea abitualmente insorge nel corso della mattinata e si intensifica con l’andare delle ore. Spesso si manifesta solamente da un lato della testa, ma può interessare anche tutto il cranio.

Quando la cervicalgia si situa sotto la terza vertebra cervicale, invece, il dolore non supera il livello occipitale e, dunque, non può essere associata a cefalea (per esempio un’ernia discale C5-C6 non provocherà mal di testa nel soggetto interessato).

Quali sono i fattori di rischio?

Ci sono alcune abitudini che potrebbero aumentare le possibilità di contrarre una cervicalgia e una cefalea da cervicale. La prima tra queste è mantenere per lungo tempo una postura forzata: se, infatti, il collo rimane contratto a lungo, potrebbero avere luogo delle infiammazioni a muscoli, nervi e vertebre. Una situazione che potrebbe verificarsi, per esempio, in quei lavori che richiedono di passare diverse ore davanti al computer.

Anche l’attività fisica potrebbe dare luogo a un’infiammazione in zona cervicale: per esempio in tutti quegli esercizi che riguardano gli arti superiori. In genere l’attività sportiva in quanto tale non scatena direttamente il mal di testa, ma andando a sollecitare una muscolatura precedentemente contratta può contribuire a innescare il dolore.

Un altro fattore di rischio può essere l’immobilità prolungata del riposo notturno, quando questo si protrae troppo a lungo e il collo, di conseguenza, resta rigido e contratto. In questo caso è possibile che al risveglio, invece di sentirsi riposati, ci si scopra afflitti da cefalea: la causa è da ricercarsi nell’assenza di movimento della zona cervicale.

Anche traumi cervicali (per esempio un colpo di frusta a causa di un incidente) possono scatenare una cefalea importante e persistente, che può accompagnare il paziente per mesi o persino anni.

Questa condizione si verifica se le vertebre hanno perso stabilità e i muscoli che le proteggono devono raddoppiare lo sforzo per compensare il deficit: la tensione muscolare si trasforma in contrattura cronica e provoca la cefalea.

Cefalea da cervicale: quali possibilità di cura?

La diagnosi per indagare le cause scatenanti della cefalea e distinguerla da altre tipologie di mal di testa, viene effettuata dallo specialista che, alla valutazione clinica con anamnesi e esame obiettivo del paziente, affianca una serie di esami esplorativi. I test diagnostici più comuni in questo senso sono radiografia, TAC, risonanza magnetica ed elettromiografia.

Una volta diagnosticato il mal di testa da cervicale lo specialista può impostare la terapia di cura, che può variare in relazione alla causa scatenante della cefalea. Il trattamento più immediato e meno invasivo è quello fisioterapico: la fisioterapia è infatti utile per correggere i problemi posturali e, quando i sintomi cominciano ad attenuarsi, ripristinare la funzionalità della parte affetta dal disturbo.

Il percorso fisioterapico può comprendere esercizi di stretching e rafforzamento muscolare, massaggi e manipolazioni. Altri trattamenti a cui il paziente può venire sottoposto sono l’ossigeno-ozono terapia, l’agopuntura e la terapia gnatologica.

Se, invece, la cefalea è infiammatoria o provocata da condizioni come ernie e artriti, artrosi cervicale, è opportuno ricorrere alla somministrazione di farmaci (antinfiammatori, cortisonici, miorilassanti, neuromodulatori, anestetici locali). Se la cefalea dovesse associarsi a condizioni più importanti (per esempio un’ernia cervicale), invece, potrebbe essere necessario ricorrere alla chirurgia.

Articoli scientifici sul mal di testa da cervicale

Il rapporto tra dolore al collo e mal di testa, in particolare il mal di testa cervicogenico, è un argomento ben studiato. Ecco cosa rivela la letteratura scientifica attuale:

  1. Prevalenza e Associazione con i Tipi di Mal di Testa: Il dolore al collo è comunemente associato ai mal di testa primari come l’emicrania e il mal di testa di tipo tensivo. Una parte significativa delle persone con mal di testa segnala un dolore al collo concomitante, con una prevalenza maggiore tra coloro che soffrono di mal di testa rispetto a coloro che non ne soffrono (Ashina et al., 2015).
  2. Prospettive sul Trattamento Fisico: Il ruolo dei trattamenti fisici che mirano alla colonna cervicale è supportato da prove, in particolare per i mal di testa cervicogenici. Interventi come la terapia manuale ed esercizi specifici possono essere benefici (Castien & de Hertogh, 2019).
  3. Difetti Muscoloscheletrici: Ci sono prove che i difetti muscoloscheletrici nella regione cervicale sono più pronunciati nei mal di testa di tipo tensivo rispetto alle emicranie. Ciò include una ridotta gamma di movimento e posture anomale della testa (Liang et al., 2019).
  4. Efficacia degli Interventi Non Invasivi: Per i mal di testa associati a dolore al collo, gli interventi non farmacologici come gli esercizi di resistenza per le aree craniocervicali e cervicoscapolari sono risultati efficaci, specialmente nella gestione dei tipi di mal di testa cronici (Varatharajan et al., 2016).

In generale, il dolore al collo è un fattore significativo nell’esperienza e nella gestione dei mal di testa, con vari studi che evidenziano l’efficacia dei trattamenti focalizzati sul collo per alleviare i sintomi del mal di testa. Ulteriori ricerche possono aiutare a perfezionare questi approcci per tipi specifici di mal di testa.

Le informazioni presenti su questo sito sono fornite esclusivamente a scopo informativo. Non possono in alcun modo essere utilizzate per formulare una diagnosi o prescrivere un trattamento e non sostituiscono il rapporto diretto tra medico e paziente o una visita specialistica. Si consiglia di consultare sempre il proprio medico curante o uno specialista per qualsiasi informazione riportata. In caso di dubbi o domande sull’uso di un farmaco, è necessario contattare il proprio medico.

Sul nostro Blog  Lamacoppa Leaf Sciences puoi trovare ulteriori informazioni.

Acquista i nostri prodotti CBD sul nostro Cannabis Store.

CBD FAQ – Domande frequenti sul CBD

Follow us
🇮🇹 L'unione fa la forza. Voi e il nostro SOLLDOL insieme: può esistere una combinazione più vincente?L'EFFETTO TERMOGENICO PRE-ALLENAMENTO DI SOLLDOL TI AIUTA
PER PREVENIRE INFORTUNI IN CAMPO.
🇬🇧 Unity is strength. You and our SOLLDOL together: Can there be a more winning combination? THE THERMOGENIC EFFECT PRE-WORKOUT OF SOLLDOL HELP YOU
TO PREVENT INJURIES ON THE FIELD.
#padel #padeltime #padelmania #padeladdict #pádel #padel #padeltime #pàdel #PadelPassion #padelitaliano #padelinstagram #lamacoppaleafsciences #solldol #doloriarticolari #cbdsolutions #arnicagel

🇮🇹 L`unione fa la forza. Voi e il nostro SOLLDOL insieme: può esistere una combinazione più vincente?L`EFFETTO TERMOGENICO PRE-ALLENAMENTO DI SOLLDOL TI AIUTA
PER PREVENIRE INFORTUNI IN CAMPO.
🇬🇧 Unity is strength. You and our SOLLDOL together: Can there be a more winning combination? THE THERMOGENIC EFFECT PRE-WORKOUT OF SOLLDOL HELP YOU
TO PREVENT INJURIES ON THE FIELD.
#padel #padeltime #padelmania #padeladdict #pádel #padel #padeltime #pàdel #PadelPassion #padelitaliano #padelinstagram #lamacoppaleafsciences #solldol #doloriarticolari #cbdsolutions #arnicagel
...

4 0
0
    Carrello
    il tuo carrello è vuotoTorna al negozio

      Congratulations!
      You have Free shipping discount now!